Lug 7, 2016
1006 Views
4 0

The magic of reality

Written by

Avete voglia di leggere di scienza da chi la sa raccontare bene?

Consigliato per tutti i lettori dai 12 in su “The magic of reality” di Richard Dawkins e Dave McKeen è disponibile anche in Italiano con il titolo “La realtà è magica”.

Subito dopo l’introduzione sul mercato dei primi tablet, il grande divulgatore Richard Dawkins ha pubblicato un testo scientifico illustrato e interattivo pensato appositamente per le tavolette elettroniche che stanno rivoluzionando il nostro modo di leggere e imparare. Nel 2012 il libro ha vinto il “Publishing Innovation Award” conferito dalla conferenza mondiale dei testi digitali a New York classificandosi come miglior saggio digitale.

Meno di un anno dopo il testo è stato pubblicato anche in versione cartacea, in più lingue, con tutto il suo corredo di illustrazioni ed un compendio di link alle illustrazioni in movimento che non potevano essere  riportate sulla superficie statica. Non sappiamo però per quanto tempo ancora queste risorse verranno mantenute nel web.

Il testo è stato concepito per ragazzi fra i 12 e i 15 anni e molti degli argomenti trattati in effetti vengono affrontati nella scuola italiana nel primo biennio delle scuole superiori. Un test sui ragazzi inglesi ha messo in evidenza che i giovani lettori riuscivano a leggere e capire il testo in autonomia, inoltre bambini intorno ai 9 anni erano in grado di apprezzare il testo se accompagnati durante la lettura dai genitori o altri adulti.

Domande e .. risposte?

Ogni capitolo un quesito

Il libro è strutturato come una raccolta di domande su argomenti che hanno a che fare con la nostra vita, la realtà che ci circonda, il nostro pianeta, gli avvenimenti significativi che scandiscono l’evolversi della nostra quotidianità. Dopo un capitolo introduttivo che spiega come, con l’ausilio dei nostri sensi, delle prolunghe tecnologiche e del ragionamento, raccogliamo informazioni sul mondo che ci circonda, l’autore ci propone ad uno ad uno i quesiti. Per ogni domanda Dawkins riporta alcune interpretazioni mitologiche provenienti dalle tradizioni di popoli di un po’ tutto il mondo e per ciascuna illustra come risponde il pensiero razionale attraverso l’immaginazione, la raccolta di evidenze e il metodo scientifico. Quindi la scienza ha una risposta per tutto? Beh ha una buona risposta su molte cose, su altre stiamo ancora lavorando! Questo non significa che queste domande siano destinate a rimanere irrisolte, né che la lista di domande non si possa allungare.. o che una risposta non generi altre domande!

Il potere del linguaggio figurativo

Confesso di essere un’avida lettrice di fumetti ed ero elettrizzata dall’idea di imparare da un libro così pieno di illustrazioni. Le immagini di Dave McKeen non sono solo bellissime, ma sono anche molto comunicative: sono molto esplicative ed altrettanto evocative. Se la narrativa di Dawkins solletica la nostra curiosità, le immagini di McKeen alimentano l’immaginazione creativa; se i concetti sono spiegati in modo semplice nel testo, ciascuna di queste immagini e animazioni vale più di mille parole! La mia sensazione, ma lo dico chiaramente non sono un’esperta, è che le immagini di questo libro siano bellissime per un pubblico di ragazzi e adulti, forse ai bambini sfuggirebbero molti piacevoli dettagli e non le apprezzerebbero quanto noi.

Il giudizio di una lettrice

Avrete già capito dalle righe precedenti che ho apprezzato molto questa lettura! Sono una scienziata e non mi sono mai annoiata a leggere e guardare cose che conoscevo già, anzi ho goduto del piacere di chi va ad ascoltare la sua sinfonia preferita eseguita da musicisti eccellenti. Per tutto il tempo ho pensato a quanto avrei voluto condividere questo piacere con amici con una formazione diversa dalla mia e con giovani studenti di scienze. E non finivo di stupirmi per la bellezza delle figure!

Riflessioni di un’insegnante di scienze

Ho riempito il libro di segnapagina perché molti degli argomenti sono spiegati in modo molto chiaro e stimolante e con esempi o illustrazioni che sarebbero molto utili da riutilizzare in classe. Fra questi, a mio parere:

  • l’esempio di speciazione delle iguane delle Galapagos riportato nel capitolo 3, utile quando si parla in classe di evoluzione per selezione naturale;
  • la riflessione sulla materia che è costituita per lo più da spazio “vuoto” nel capitolo 4, importante quando si parla degli atomi e dei campi elettrico e magnetico e utile a stimolare una riflessione sull’essenza e la percezione del reale;
  • bellissimo il capitolo sugli arcobaleni che fornisce spunti per piccole dimostrazioni in classe, magari da far preparare agli studenti stessi;
  • nel capitolo ottavo c’è un sezione sull’effetto doppler spiegata molto bene e con bellissime illustrazioni;
  • essenziale e perfetta la sezione scientifica sulla definizione di vita e la ricerca di vita al di là del nostro pianeta

Ho anche alcune riserve sull’utilizzo didattico di alcuni dei contenuti:

  • il capitolo sulla dinamica terrestre, i terremoti e la tettonica è corretto e piacevole da leggere per una persona già informata, è una scelta un po’ povera per spiegare questi fenomeni a chi non li conosce ancora. Va bene per un testo divulgativo, ma in classe si può fare di meglio
  • non ho apprezzato particolarmente la parte introduttiva del capitolo 9, sull’esistenza di vita extraterrestre, perchè riporta come se fossero risultati scientifici considerazioni certo plausibili e interessanti ma non frutto di indagine scientifica. Se il contenuto è apprezzabile, data l’impostazione del libro questa sezione può generare confusione sul metodo in un giovane lettore che è posto proprio difronte al metodo scientifico nell’affrontare le 12 domande del libro. Lo stesso discorso vale per alcuni passaggi del capitolo sui miracoli.

Progetto didattico per il biennio delle superiori

Ho intenzione di consigliare la lettura di questo libro ai miei studenti del biennio.

Alcune parti del libro le leggerei con gli studenti in classe, accompagnando la lettura con la proiezione delle immagini e delle animazione della versione per iPad.

Alcune letture, ad esempio quella del capitolo 4, le proporrei per un pomeriggio volontario in biblioteca nel quale si legge un po’ per uno a voce alta e si discute l’argomento.

Inviterei alcuni gruppi di studenti, prendendo spunto dal libro (ad esempio dal capitolo 7, ma le possibilità sono molteplici), a realizzare una dimostrazione sperimentale per i propri compagni di classe. I ragazzi dovranno pensare la dimostrazione da proporre, reperire il materiale, fare le prove e proporla in modo accattivante ai compagni. La responsabilità e la progettazione del lavoro spetta agli studenti, l’insegnante fa solo da tutor.

Altri gruppi si prenderanno carico di aggiungere un capitolo al libro: sceglieranno una buona domanda e ricercheranno come il mito e la scienza hanno risposto.. e se tentativi di risposta non ce ne sono.. beh saranno loro a tracciare la strada, immaginando gli esperimenti ideali o reali che farebbero per reperire informazioni e/o testare le teorie frutto della loro ragione.

I ragazzi saranno inoltre coinvolti attraverso una piattaforma di e-learning in gruppi di discussione riguardanti i singoli capitoli. Nell’ambiente di apprendimento virtuale sarà cura dell’insegnante mettere a disposizione materiale esplicativo e aggiuntivo e moderare i dialoghi orientati sia alla comprensione che all’approfondimento che alla riflessione.

Tutto questo lavoro segue ovviamente un approccio a classe rovesciata, perché gli studenti leggono da soli o in compagnia il libro che viene discusso e rielaborato con l’insegnante ma non viene spiegato dall’insegnante. E’ un momento di apprendimento autonomo e di stimolo alla curiosità ed alla riflessione a partire dalle pagine di un testo adatto agli studenti del biennio: l’esposizione è semplice ma i temi affrontati sono estremamente complessi!

In che formati si può trovare il libro:

stampato:

in inglese

in italiano

  • 2012, IT, Mondadori, 27 Novembre 2012, 271 pagine, copertina rigida (ISBN-10: 880462311X ISBN-13: 978-8804623113)

audiolibro in inglese:

  • 2011, Audiobook, narrated by Richard Dawkins and Lalla Ward, 16 September 2011 (ISBN 978-1846572821).

applicazione per ipad in inglese:

Article Categories:
Insegnanti · invito alla lettura · Ragazzi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.
Ok